Divieto di sosta

E’ come quando ti trovi in macchina. Dopo aver viaggiato per quaranta minuti ti accorgi veramente che sei tu alla guida. Non sapresti ripetere i dettagli del percorso, le macchine che hai superato, o che ti hanno superato. Devi riconciliarti col volante che si è accorto della tua disattenzione, coi pedali che si sentivano calciati, sfruttati. Devi ripetere a te stesso dove stai andando, perché è è arrivato quel momento in cui non conosci più la strada a memoria, devi scegliere. Scegliere la direzione giusta: “meno semafori, che ore sono? No li ci sarà una coda fottuta. Le scuole? Che palle le scuole e tutti i nani brufolosi che intasano strade, mezzi e audiosistema.

 

Ed è esattamente così. Puoi scegliere che strada percorrere, per evitare il traffico, ti chiedi perché evitarlo. Le strade non le hai costruite tu, almeno di essere l’urbanista di turno, questo è certo, ma non le avresti costruite comunque seguendo le tue esigenze, ma quelle dell’intasamento.

Arrivare in orario, semafori rossi. Ci sono ragioni che vanno oltre il mondo giuridico, ci sono interessi personali che oltrepassano la collettività di 10, 20 volte. E quei ragazzi continuano ad urlare, carichi di ormoni e curiosità. Alle volte tu li osservi, da quel finestrino sporco. Nimesulide e sigarette nel sangue.

 

Come quel viaggio in macchina, ti sembra di camminare lento rispetto al mondo. Puoi premere quanto vuoi, la tua marcia non ha coppia sufficiente per spingerti al ritmo del mondo. Perché accelerare? Sei ancora vivo. Puoi correre quanto vuoi, lasciati dietro kilometri di curve e rettilinei. Ma al tuo arrivo, ti aspetta un muro e tu, corridore del pensiero, continui a sperare che la tua quinta non salga mai sopra i 2500giri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...