Ice Milk #6

…saliremo poi all’ultimo piano del palazzo. Ognuno di noi si prenderà tutto il tempo necessario. Potremmo masturbarci, fissare il cielo increduli, accendere un ultima sigaretta per guadagnare tempo. Alle 2 am, ora in cui presumibilmente ci sarà più luce lunare ci metteremo a triangolo. Scegliete l’arma che volete, silenziata o non silenziata, piccolo o medio calibro. Niente pistoloni inaffidabili, ma non siete quel tipo di uomini. Punteremo la pistola alla tempia dell’uomo che ci starà a destra. I su C. C su G. G su I. Ci guarderemo negli occhi e vi chiederò se siete pronti a concretizzare ciò in cui credete. Smettere di correre, di volere, di vivere. A quel punto conteremo fino a tre, all’unisono. Tutti insieme, con disegni diversi.

 

Uno.

Due.

Tre.

Click-Bang, Click-Bang

Click.

 

I

Quel coglione non ha caricato la pistola. Guardo i cadaveri dei miei colleghi cadere a terra come sacchi vuoti. Svuotati dell’anima che li teneva in piedi. Ora sono simili agli angeli che cadono dal cielo. Distesi a terra come precipitati dal paradiso. Salirò con loro un’altra volta. Accarezzo la testa di C cercando di non macchiarmi le mani di sangue. Mi alzo e tiro un calcio per gioco al corpo di G. Sorrido. Hanno una luce meravigliosa negli occhi. Addio ragazzi, è ora di tornare a casa. Monica starà già festeggiando per l’eredità che gli ho lasciato, mi spiace deluderla. In fondo mi amava e non ha mai detto nulla.

 

Monica

Il telefono suona è sono completamente addormentata. “Pronto” dico quasi sussurrato. “La casa del signor I?” E’ un uomo adulto, ha un timbro di voce caldo, conosciuto. “Ora il signore è occupato. Sta partendo per un viaggio di lavoro.

Si, ma vorrei parlare con Monica, la sua assistente.” Pausa. “Sono il Dottor S.” Il mio ginecologo.Si” accorgendomi poi della freddezza aggiungo di nuovo sussurrando dal sonno “Sono io, mi dica”.

Signorina Monica si ricorda gli esami del sangue che abbiamo fatto due settimane fa?” No “Beh, devo farle le mie congratulazioni.” Penso di aver superato il PAP test 5 volte ma nessuno si era mai complimentato con me. “Lei è incinta. Ho aggiunto personalmente l’HCG agli esami perché avevo un piccolo presentimento dato il colore delle sue labbra, quelle di sopra dico, all’ultimo consulto”.

Adesso sono davvero sveglia. Mi accorgo di aver portato una mano verso la pancia. E’ calda. Inibisco un “Oh Cristo” mezzo pensato mezzo sussurrato e raccogliendo ogni possibile forza sputo un “Ah capisco. Si, ma… Quando è successo?” questa si che è freddezza “Beh dalla quantità di gonadotropina” cazzo me ne frega, dimmi con chi devo prendermela “Circa un mese fa”. Ringrazio e fisso un appuntamento per la settimana prossima.

Viaggio ad un mese fa. Una festa, tanti vodka lemon, una sigaretta al mentolo. I in crisi depressiva andante, non aveva ancora cominciato a prendere le gocce. Il sicario padrone di casa che mi chiede di dormire insieme. Non aveva dormito con me, lo avevamo fatto in fretta, con desiderio. Mi aveva baciata sulla fronte, si era rivestito e con un cenno della testa aveva chiuso la porta dietro di sé. Era innamorato di me, non aveva il coraggio di una delusione. Ora sono ricca, potrò mantenere mio figlio da sola, sarebbe forse stato un impedimento I… ma mi mancherà.

Mi siedo sul divano, accendo al televisione e aspetto che la polizia trovi i corpi.

Suona il campanello, deve essere la cameriera, che tra l’altro suona esattamente come I. Chissà per quanto a lungo farò questi collegamenti, penso persino che questo figlio possa essere la metempsicosi del padre morto. Il tutto che ritorna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...