La resurrezione e la forza.


Entro in macchina e lui mi guarda.
Mi guarda come se fossi la prima della sua vita.
Lui guida e parla molto.
Mi racconta di lui.
Chiede di me. [?]
Ci fermiamo nel nostro posto.
Luci spente e odore della pioggia di Marzo.
Fumiamo una sigaretta, fuori fa freddo.
I finestrini lucciccano d’ attesa.
Ci spogliamo, io mi chino su di lui.
In ginocchio, al cospetto del suo desiderio.
Reverente succhio, grata ed esigente.
Gelosa lecco piano, il ricordo del lattice sulle labbra.
Sfilo le mutande da sotto la gonna.
I tacchi, lo sfregamento caldo del sintetico.
Sulle gambe e lui mi guarda.
Mi prende veloce,
meglio così,
siamo di fretta per smaltire sentimenti.
le ruote si consumano troppo in fretta,
il contachilometri
gli ingranaggi
il respiro catalitico alla menta.
Viene, sembra che muoia.
Io non vengo ma era bello.
Io non vengo e scendo.
Fuori fa freddo, sembra di morire.
50euro.
Aspetto un altro amante.
50euro.
Non sono abbastanza per venire.
Credo.
Non sono abbastanza per amare.
Credo.
Aspetto un altro amore.

Annunci

Una risposta a “La resurrezione e la forza.

  1. ravo ebo, proprio avo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...