30

Eravamo superuomini, appena bambini,

eravamo sognatori, appena troppo,

eravamo ciò che saremmo voluti essere

siamo oggi ciò che saremmo dovuti essere.

 

Per crescere e per morire c’è sempre tempo,

il tempo per stupirsi

per cavalcare l’onda nera

per sprofondare assenti

per allattare se stessi

quello cazzo

al mercato delle opportunità

è scambiato al pari della vita.

 

I diamanti sono così, non crescono.

 

Accompagnami sul fondo

Del bicchiere senza ghiaccio

Trascinami sulla cima

della sigaretta spenta,

e nel nero della cenere

porca troia dammi fuoco.

 

E che il suono

del bicchiere con il ghiaccio,

del calore col tabacco,

dell’onda nera che s’infrange

delle casse che si chiudono

al mercato della notte

possano farci ballare

 

Altri 30 fottuti anni.

 

Rock n roll.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...